assistenza telefonica gratuita | 24h/24H 7 giorni

Chiesa del Soccorso


Chiesa del Soccorso Forio Ischia

 

La Chiesa della Madonna del Soccorso, conosciuta anche come Santa Maria della Neve, è sicuramente la chiesa più famosa di Ischia. E’ stata infatti immortalata da tantissimi pittori ed ha portato per il mondo l’immagine di Forio anche sui francobolli delle Poste Italiane. La chiesa inoltre, vista la sua posizione ed il suo fascino è stata scelta da numerosi personaggi famosi del mondo dello spettacolo, della moda e dello sport per celebrare le nozze.
Essa è situata su un grandissimo piazzale a picco sul mare, dal quale si può ammirare un panorama da togliere il fiato. Ma la sua fama è dovuta oltre che alla posizione anche alla sua particolare architettura che è un mix di vari stili.
Il tempio, faceva parte di un convento di frati agostiniani edificato intorno al 1350 ed abolito nel 1653. L’edificio nel corso dei secoli ha subito varie trasformazioni. Infatti nella chiesa originaria mancavano la cappella del Crocifisso e la cupola sull’altare che furono costruite nel 1791 e nel 1854. La cupola precipitò nel 1883 a causa del terremoto e venne sostituita da quella attuale di più modeste dimensioni.
Entrando nella chiesa, la prima cosa che si nota sono i modellini di velieri e barche di varie epoche  e dimensioni sistemati sull’architrave e sui cornicioni. Poi abbiamo una bella acquasantiera scolpita da Vincenzo Borquera nel 1610 e sopratutto la cappella del Crocifisso, che costituisce il punto focale del tempio per l’assidua frequentazione dei fedeli. La cappella, chiusa da una ringhiera in ferro,  contiene un crocifisso di manifattura catalana del Cinquecento, che fu rivenuto in mare nei pressi della chiesa in quel periodo, unico oggetto rimasto di una nave naufragata. Vi sono ai lati, due dipinti che rappresentano l’Andata al Calvario ed una copia della Pietà di Ribeira.
Nella seconda nicchia a sinistra, vi è una scultura in legno di san Luigi Gonzaga.
Nella sacrestia, spicca una tavola raffigurante Cristo portavoce e la Vergine, eseguita nel 1554. Nella zona dell’altare ammiriamo la statua lignea della Madonna del Soccorso del 700. Nelle due cappelle vi sono altre opere. Nella prima venendo dalla sacrestia, vi sono frammenti di tavola di dipinti datati 1581. Nella seconda cappella, è collocata una grossa tavola con Sant’Agostino, Santa Monica e San Nicola di Tolentino datata 1633 da Cesare Calise

Vuoi prenotare una vacanza ad Ischia?


Hotel 4 stelle a Forio

Hotel Baia delle Sirene a Forio d'Ischia

a partire da:

28,43

Hotel Terme Punta del Sole a Forio d'Ischia

a partire da:

31,29


Hotel 3 stelle a Forio

Hotel Terme Colella a Forio d'Ischia

a partire da:

58,33

Hotel Park Imperial a Forio d'Ischia

a partire da:

47,00

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di www.IschiaPrenotazioni.it. Ulteriori informazioni